Bio

Valentina Mazza, dal profondo sud-est siciliano, passando per Roma (dove mi laureo in Antropologia Culturale), arrivo a Lugano dove continuo con la mia attività, già svolta in Sicilia, di fotografa e collagista.

Scatto in studio, all’aperto, concerti, eventi, sport. Lavoro con la fotografia commerciale, i matrimoni, le foto in studio di bambini e donne in dolce attesa. Ma è il reportage quello che davvero mi fa sentire viva. Indagare le persone, i loro visi, le loro movenze e interazioni.

Ho lavorato in passato come webmaster e grafica, sperimento con gli acquerelli e colleziono e studio fotografie antiche.
Insomma, vivo nel mondo delle immagini perchè è solo lì che mi sento davvero me stessa.

Da qualche anno il Collage Analogico (solo carta e riviste, nessuna modifica digitale) è diventato un compagno inseparabile, fonte di gioia e sollievo, linguaggio atipico ma ormai essenziale per me, efficace per prolungare un racconto che la fotografia non aveva ancora toccato: la nostalgia per la mia Sicilia, i miei sentimenti di gratitudine verso l’arte, la poesia, la musica, la letteratura.

Sempre in cerca di nuove ispirazioni e nuovi incastri, i miei prossimi progetti coinvolgeranno le fotografie antiche e le carte da gioco siciliane.


Mostre

  • JazzArt, I Vittoria Jazz Festival, Antica Centrale Elettrica, Vittoria, 2009 (Personale)
  • Collettiva Giovani, Piazza Sorelle Arduino, Scoglitti, 2009 (Collettiva)
  • NO1OUT, Europe Direct, Palazzo Giovane, Firenze, 2010 (Collettiva)
  • Mediterraneo un Mare da Amare, Scoglitti, Marina di Acate, Marina di Modica, Punta Secca, Sampieri, Marina di Ragusa, 2010 (Personale)
  • Otium, Collettiva Otium, Vittoria, 2011 (Collettiva)
  • Volti di Vittoria, III Vittoria Jazz Festival, Antica Centrale Elettrica, Vittoria, 2011 (Personale)
  • Ipparini 2, X Vittoria Jazz Festival, Antica Centrale Elettrica, Vittoria, 2019 (Collettiva)
  • Contemporary, Boomer Gallery, Tower Bridge, Londra, 2021 (Collettiva)
  • Amaremare, filiali Banca Raffeisen, Mendrisio e Rancate, 2021
  • Durante – Inferno, purgatorio e Paradiso, Ex Monastero di San Pietro Martire, Vercelli, 2021